COCO CHANEL AXEL MADSEN PDF

This outspoken and rather prickly designer created the famous Chanel jacket, little black dress, and promoted the wearing of pearls, both real and fake. Though she dominated the fashion world for many years, her personal life leaves you scratching your head. Researchers often found it difficult to pin down accurate information. Knowing this, I predetermined before reading this book that the author may not have all the information either.

Author:Gujinn Doujind
Country:Sri Lanka
Language:English (Spanish)
Genre:Environment
Published (Last):28 July 2007
Pages:345
PDF File Size:20.65 Mb
ePub File Size:3.87 Mb
ISBN:614-2-67448-946-3
Downloads:23717
Price:Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader:Brashakar



Balsan fu anche il primo finanziatore della stilista. Lei inconsapevolmente scelse il lavoro [10]. Adopero la mia matita solo per tingermi gli occhi e scrivere lettere. Prendo la stoffa e taglio. Poi la appiccico con gli spilli su un manichino e, se va, qualcuno la cuce.

Se non va, la scucio e poi la ritaglio. Anche il bianco. Nello stesso anno, in circostanze ignote, venne a mancare la sorella maggiore di Chanel, Julie. Fece prima parte dello Stato Maggiore di Sir John French [18] e in seguito divenne consigliere del primo ministro francese Georges Clemenceau [19].

Attraverso i suoi contatti, Capel venne messo a conoscenza di informazioni segrete. I giovani uomini francesi si arruolarono, mentre le mogli fecero ritorno a Deauville, dove si impegnarono in opere di volontariato per assistere feriti. Nel , in uno dei cinque laboratori che Chanel aveva aperto, 60 sarte erano impegnate a confezionare solo abiti per le ricche signore spagnole [21].

Misia Sert e il circolo degli artisti[ modifica modifica wikitesto ] Fu in quegli anni che Chanel fece la conoscenza di Misia Sert , la donna che la introdusse nel mondo degli artisti e degli intellettuali.

Quando la festa si concluse, Chanel mise il suo cappotto e Misia non rimase indifferente al capo. Nel Chanel rese al suo amante la somma completa che le aveva prestato [24]. Tuttavia anche dopo il matrimonio, Capel e Chanel non interruppero la loro frequentazione. La relazione si protrasse fino al Le rimanevano solo Alphonse e Lucien. Dopo poco tempo le giovani donne alla moda imitarono il suo taglio [31].

Nel gli abiti sportivi firmati Chanel arrivarono anche oltremanica, nel quartiere di Mayfair a Londra , dove venne aperto il nuovo negozio di Coco [35]. Beaux era figlio del profumiere dello Zar, emigrato in Francia a causa della Rivoluzione russa, e aveva realizzato in Russia non ancora Unione Sovietica un Eau de Catherine - nome poco consono ai tempi e al luogo - che, con qualche accorgimento, sarebbe diventato il profumo di cui era alla ricerca Coco in Francia [37].

Il profumo di Chanel venne realizzato artificialmente, con molecole sintetiche. Celebre la frase di Marilyn Monroe : "What do I wear in bed? Bisogna potersi rimboccare le maniche.

Lo stesso famoso vestitino nero sembra proprio ispirato alla divisa delle commesse. Gli anni della Depressione[ modifica modifica wikitesto ] Negli anni trenta Chanel si dedica alla realizzazione di gioielli. Fino a quel momento la stilista aveva proposto - in abbinato ai suoi capi - pezzi di bigiotteria, come i gioielli di cristallo, pietre finte, collane di perle false e catenelle dorate. La carriera americana di Chanel si ridusse a un solo film.

Il piano prevedeva che la trattativa si dovesse svolgere in Spagna. Venne rilasciata dopo un interrogatorio di tre ore [63]. I 30 modelli [67] sfilarono davanti agli occhi di una folla di compratori, fotografi e giornalisti.

La prima reazione dei critici francesi fu assolutamente negativa, a causa del ricorrere dei vecchi temi [68]. Nel Mademoiselle ottenne un altro successo, dando vita ad un altro intramontabile accessorio firmato Chanel: la borsetta 2. Dal la maison venne affidata a Karl Lagerfeld.

A differenza della sua contemporanea, Elsa Schiaparelli - che si fece influenzare dalla corrente surrealista e dallo stile di Poiret, Chanel era scollegata dalle tendenze e dalle mode del momento [75]. Milano,Baldini Castoldi Dalai. Novara, DeAgostini, , p. The New York Times: 24 February Novara, DeAgostini, Stephanie, Pedersen.

Una vita di Colette. I segreti della carne. Milano, Feltrinelli. Un secolo di moda italiana, Roma, Meltemi editore srl. Dominique, Laty. Paris, Odile Jacob. Brigitte, Munier.

Storia dei profumi. Bari, Edizioni Dedalo srl. Giulia Ceriani, Roberto Grandi a cura di. Moda, regole e rappresentazioni: il cambiamento, il sistema, la comunicazione. Milano, Franco Angeli.

Henry, Gidel. La biografia. Torino, Lindau Karen, Karbo. Il mondo di Coco Chanel. Torino, Lindau. Moda e design. Stili e accessori del Novecento.

Milano, Pearson Paravia Bruno Mondadori. Ros Horton, Sally Simmons. Women Who Changed the World. London, Quercus. Just a Simple Dressmaker. Anatomia della moda. Guido, Vergani a cura di. Dizionario della moda Milano, Baldini Castoldi Dalai. Enciclopedia illustrata della moda. Milano, Pearson Paravia Bruno Mondad. Claude, Delay. Coco Chanel. Genio, passione, solitudine. Laura Cocciolo, Davide Sala. Storia illustrata della moda e del costume.

Firenze, Giunti Editore. Isabelle Fiemeyer, Coco Chanel. Un profumo di mistero.

ANSI Z9.5-2003 PDF

Axel Madsen

Start your review of Chanel: A Woman of Her Own Write a review Shelves: feminist , french , historical , biographies-and-memoirs , reviewed I have always been fascinated with the life of Gabrielle Coco Chanel and not just because we share a first name! Obviously, she is not always likable, but I found this biography quite compassionate: knowing what she went through to get where she was, it is difficult to judge her as a bad person. She hated those restrictive attires, which did not suit her boyish figure and kept her from riding, walking and working comfortably — so she scraped it all away and made clothes women could actually move in, that highlighted them — so that the attention would not be drawn to the clothes, but on the person wearing them. As juicy as her love life might have been, I find those aspects of her story much more interesting! Some aspects of her life remain shrouded with ambiguity, but as Madsen says from the very beginning, Chanel lied a lot mostly to hide her humble origins and to conceal her age : she made herself an unreliable narrator, so information gathered from friends, family and business relations may be accurate, but up to a point. Her involvement with the Baron von Dincklage might have been the simple comfort of romance at an age when most women give up on even expecting it, or it might have been something more nefarious.

ALEXIS SKLAREVSKI SLAP BASS PROGRAM PDF

Coco Chanel

.

ARIB STD-T75 PDF

Chanel: A Woman of Her Own

.

Related Articles